Vitamine, un fattore decisivo per impedire lo sviluppo di demenza e morbo di Alzheimer

Alzeimer

Grandi dosi di vitamine B-complesso sono in grado di ridurre le contrazioni cerebrali nelle persone anziane con problemi di memoria. Persone diagnosticate con un insorgenza di demenza sono stati trovati per evitare che la malattia di continuare a progredire.

Una sperimentazione clinica di due anni, il più grande mai fatto, sugli effetti delle vitamine del gruppo B, lieve danno congnitivo, che svolge un fattore importante nel rischio di sviluppare il morbo di Alzheimer e altre forme di demenza ha dato i seguenti risultati:

Un articolo dell'agenzia Reuters pubblica

"I ricercatori hanno condotto un test di due anni con 168 persone con lieve danno cognitivo a cui è stata somministrata una dose di vitamina B 6 e Vitamina 12 in dosi elevate e acido folico ad un gruppo, l'altro gruppo è stato dato un placebo.

Il risultato è stato, la media nelle persone a cui sono date vitamine del gruppo B il cervello è stato ridotto da un tasso di 0,76 percentuale all'anno, mentre in quelli che prendono la pillola placebo aveva una contrazione cerebrale media di 1,08 percentuale".

Il morbo di Alzheimer e le persone affette da demenza sono in aumento negli ultimi anni.

Il mio modo di vedere il personale, questo è in parte dovuto a cattiva alimentazione come abbiamo discusso in articoli precedenti,prodotti raffinati e trasformati in sostanze nutritive di base non sono presenti, sono un fattore molto importante in questo deterioramento.

Mentre si stanno facendo progressi nella ricerca per capire come sia il processo di questa malattia e sviluppare farmaci migliori, la medicina è molto lontano dal trovare una cura.

La malattia è stata collegata ad una serie di altre condizioni di salute, carenze nutrizionali e tossine ambientali.

Se vogliamo evitare di ammalarsi di Alzheimer o demenza, anche se il fattore genetico può essere presente,la cosa migliore è condurre uno stile di vita sano.

Demenza
Vitamine del gruppo B



Vitamina B12, è una vitamina scenctial solubile in acqua,che per comune, si trova in una varietà di alimenti come: pesce, frutti di mare, carni e latticini.

Vitamina B5
, indicato negli integratori come acido pantotenico, è essenziale per la vita, ed è un componente di coenzyme A. Le fonti alimentari ricche di vitamina B5 sono: carni, fegato, Rene, pesce, Pesce, pollo, Verdure, legumi, lievito, uova e latte.
Tuttavia, congelamento e inscatolamento di questi prodotti possono portare a una richiesta per gran parte del contenuto di acido pantotenico. I cereali integrali sono anche una buona fonte, anche se affinarli può perdere il contenuto di vitamina B5, quindi è meglio mangiare cereali integrali.

Vitamina B1
 oggi meglio conosciuto come tiamina è anche solubile in acqua. Alcune fonti di dieta sono: Manzo, lievito di birra, legumi (Fagiolo ,lenticchie), latte, dadi, avena, arance, Maiale, riso, Semi, Grano, cereali integrali, Nei paesi industrializzati, gli alimenti a base di riso bianco o farina bianca sono spesso aggiunti tiamina per compensare ciò che è stato perso durante il processo di rifinanziamento.

Vitamina B3
 è fatto di niacina (acido nicotinico) e in mezzo, Niacinamide, può essere trovato in molti alimenti tra cui lievito, carne, latte di pesce, uova, ortaggi e cereali. Il tryptofan nella dieta diventa anche niacina nel corpo.

Le cause e i meccanismi esatti alla base del morbo di Alzheimer non sono ancora del tutto chiari.

Le condizioni di salute associate a questa malattia sono:

  • Obesità, soprattutto l'aumento del grasso della pancia.
  • L'insulina e il diabete resistenza-Diabetici hanno fino a un 65 percentuale superiore rispetto allo sviluppo del morbo di Alzheimer
  • Elevati livelli di acido Urico
  • Disfunzione tiroidea
  • Carenza intracellulare di T3(cellule del sistema immunitario)
  • Malattie cardiache

Carenze nutrizionali associate al morbo di Alzheimer e demenza

  • Grassi omega-3 insufficienti
  • Alti livelli di omocisteina,a causa di carenze di vitamina B6, B12 e acido folico
  • Carenza di vitamina K
  • Le tossine ambientali sono anche associate a questa malattia.

Uno dei fattori che penso siano tra i più importanti di tutti è la resistenza all'insulina.


0 recensioni

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla conversazione?
Sentitevi liberi di contribuire alla

Lascia una risposta

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati Commenti.