Caponata di melanzana Italiano

Caponata di melanzane

Anche se per molti anni, La melanzana è stata considerata un tossico vegetale, Oggi molteplici vantaggi di questo ortaggio è noto. Ha un alto contenuto di antociani che è un potente antiossidante che impedisce a noi contro il cancro. Ha un sacco di fibra e di abbassare il colesterolo, Dal momento che esso assorbe come se si trattasse di una spugna. Ha un sacco di ferro e magnesio e bassissimo contenuto calorico, perché che è principalmente costituito da acqua. Le melanzane non dovrebbero mai mangiare crudo, Poiché crudo se hanno alcune sostanze tossiche che possono danneggiare l'organismo

Caponata di melanzana Italiano
Stampa
Ingredienti
  1. 2 Melanzane
  2. 1/2 Coppa olio
  3. 1 dente d'aglio finemente tritato
  4. 3 gambi di sedano tritato
  5. 1 tazza di polpa di pomodoro (2 pomodori)
  6. 1 cipolla media
  7. 1 vaso di capperi
  8. 1 Tazza di aceto di vino
  9. 1 cucchiaio di zucchero
  10. 1 cucchiaio di sale
  11. 1 cucchiaio di origano
  12. 1 tazza di olive tritate
Istruzioni
  1. Sbucciare le melanzane e tagliatele in quadrati di 1 centimetro più o meno. Scaldate l'olio in una casseruola e aggiungete l'aglio e melanzane e friggere rapidamente fino a un colore marrone dorato. Essi saranno un 5 minuti circa.
  2. Rimuovere l'olio la melanzana con filtro tipo cucchiaio e, Invece, metta sedano e cipolla. Soffriggere la cipolla che è acitrone, Aggiungere il pomodoro e lasciare bollire per 5 minuti, mescolare gli ingredienti.
  3. Aggiungere le melanzane fritte, Capperi, aceto, zucchero, origano, olive e sale. Far bollire per 5 minuti in più e rimuoverlo dal fuoco, raffreddare e poi conservare in frigorifero.
  4. Servito con cracker o fette di pane francese, bianco biscotti. Questa ricetta è perfetta per 6 u 8 porzioni.
Ricette facili da http://recetasdecocinafaciles.NET /


Ricerca
Solo le corrispondenze esatte
Cerca nel titolo
Ricerca nel contenuto
Cerca in commenti
Cerca in Estratto
Filtra per tipo di Post personalizzato

0 recensioni

Lascia un commento

Vuoi partecipare alla conversazione?
Sentitevi liberi di contribuire alla

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato. Campi obbligatori sono contrassegnati con *